ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

I RETROSCEN@

Libertà, uguaglianza, solidarietà e tolleranza valori ormai in disuso!!!!

DI: Alessia Bonvino

15/08/17 – Verona, 15enne italiana di origine africane, fuori gara canora. “È solo per italiani veri.” 13/10/17 – Pesaro, crisi epilettica al ristorante. “Gente come voi deve stare a casa.” 20/06/18 – Trento, “Affitto solo a ragazze del Triveneto e della Lombardia;” respinta una studentessa di Pescara. Questi sono solo alcuni dei titoli pubblicati dai giornali che riportano quanto accade in Italia, ma che riguarda anche il resto del mondo. Spesso si sente parlare di   libertà,  uguaglianza, solidarietà e tolleranza  valori condiderati fondamentali  quindi     inviolabili,   che dovrebbero essere rispettati  ovunque. E’ doloroso pensare che  ancora oggi questi diritti sono destinati solo alle popolazioni più agiate, mentre  i più sfortunati  sono sottomessi e scacciati perchè privi di ogni diritto. Gli esseri umani dovrebbero  rispettarsi gli uni con gli altri, con le loro differenze di opinioni, cultura e linguaggio.

Parliamo di tolleranza, di uguaglianza  e siamo i primi a deridere qualsiasi persona diversa da noi,   invece di integrarla e farla sentire a proprio agio, tendiamo ad escluderla  spesso umiliandola.Tanti articoli, tanti diritti , tanti  dibattititi in un Paese che spesso non tutela la dignità di tutti gli uomini, che lascia in mare emigranti, che hanno una sola colpa,  di fuggire da guerre  o da regimi dittatoriali, spinti dalla fame  e dal desiderio di una vita migliore.

Cerchiamo l’uguaglianza in un Paese altamente maschilista dove le donne sono  sempre sottovalutate; in un Pese dove ci sono delle discriminazioni tra nord e sud;  dove non c’è l’accoglienza  per gli stranieri . Crediamo di essere liberi quando siamo costantemente manipolati da chi è più forte.

Come pretendiamo dei diritti se non siamo in grado di rispettare quelli altrui. Ogni persona quando nasce ha il diritto di essere umano, il quale non può essere regalato e nessuno può impedire di viverlo. Ma ciò non è chiaro a tutti dato che,  ancora oggi, nonostante le numerose leggi  che tutelano i diritti di ciascun essere umano, vengono compiuti atti gravissimi nei confronti di molti,  spesso senza un motivo ben preciso,  spesso anche solo per divertirsi o per pura ignoranza. La vita di ciascuno di noi non ha più valore, se dei poveri senzatetto vengono bruciati vivi per puro divertimento, piuttosto che offrigli un pasto o un luogo dove alloggiare, e tutti noi rimaniamo lì a guardare impassibili dicendo un semplice “Mi dispiace”, invece di  agire e impedire che ciò accada.

Le differenze all’interno  delle società e fra esse  non dovrebbero essere temute o represse, ma dovrebbero essere tenute in gran conto, quale bene prezioso per l’Umanità!