ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCRIPTA MANENT

Manuel Bortuzzo

DI: Maria chiara Giugliano

La notte tra sabato 2 e domenica 3 febbraio, Manuel Bortuzzo, nuotatore diciannovenne, è stato ferito con un colpo di pistola all’Axa, nel quadrante sud di Roma. Il motivo dello sparo è probabilmente uno scambio di persona, da parte di due uomini che avevano precedentemente partecipato ad una rissa. Purtroppo per Manuel non c’è stato nulla da fare, ora si trova all’ospedale San Camillo di Roma con le gambe paralizzate. La lesione midollare è completa, quindi la possibilità che Manuel torni a camminare non è possibile. Nonostante la decompressione del midollo, il proiettile ha schiacciato una vertebra, causando la paralisi. A trovarlo a terra è stata una pattuglia di polizia che era stata chiamata per una rissa. La polizia, con testimonianze e video di sorveglianza, è riuscita ad identificare uno dei due aggressori. Insieme a Manuel c’era la sua ragazza. La polizia, all’interno del locale per una rissa, sentendo gli spari, è uscita ed ha trovato Manuel.