ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

RISTORIAMOCI

Terra mia

DI: Antonio Esposito

Napoli. Finalmente è giunto il tempo delle vacanze anche se sembrava non arrivasse mai, che poi pensandoci l’attesa delle meritate ferie è una delle poche cose che accomuna e fa felici un po’ tutti, dal più piccolo che non vede l’ora di staccare gli occhi dai libri al più grande che deve ricaricare le pile dopo mesi di duro lavoro.
Ad oggi, per tutti, dovrebbe essere già tutto organizzato nei minimi dettagli, ma come sempre ci sono le persone che un po’ perché sognano mete inarrivabili o per altri motivi si riducono sempre all’ultimo minuto e sono costretti a dover ridimensionare, ma solo apparentemente, le proprie aspettative.

Certamente tutti o quasi almeno una volta, hanno sognato di poter passare queste poche settimane di vacanze nei cosiddetti paradisi terrestri e quindi a quest’elenco non possono mancare le isole Canarie per chi ama il sole ed il mare invece per chi ama le temperature un po’ più fredde il sogno proibitivo sono di certo i paesi scandinavi, il giusto mix tra cultura e paesaggi mozzafiato.

Questi desideri sono però, abbastanza complicati e costosi da realizzare e quindi per chi non avesse ancora organizzato niente consiglio di smettere di sognare e di iniziare a pensare cose più fattibili ciò non significa che siano da disprezzare anche perché credo che le bellezze che offre il nostro territorio non abbiano niente da invidiare ai posti citati prima.

Già se si inizia ad analizzare la regione Campania si può rimanere davvero stupefatti dalla moltitudine di bellezze che essa ci offre basta farsi un giro sulla Costiera Amalfitana quello sì che è un vero è proprio paradiso naturale che da tempo ormai ospita tantissimi visitatori che arrivano da qualsiasi punto del pianeta solo per ammirare questa terra, come si può dargli torto, la Costiera è capace di dare emozioni uniche che fanno dubitare sull’esistenza reale di questo posto perché è un luogo perfetto a cui non manca niente, molto meglio di qualsiasi cartoline o fotografia poiché un conto è vederle tramite un foglio tutt’altra cosa è poterle ammirarle dal vivo.

Certamente questa è solo una piccola parte delle bellezze che la nostra terra offre nel pacchetto, perché poi ci sono le nostre tre punte di diamante, Capri, Ischia e la meno gettonata, ma no per questo meno meritoria, Procida.
Posti dove la modernità e la cultura antica riescono a convivere creando un qualcosa di sopraffino. E ancora il Cilento o per chi ama l’arte antica Pompei, Ercolano e tanto altro ancora.

Se ora volessi descrivere per filo e per segno cosa si provi a vedere questi dipinti a cielo aperto non basterebbero più di 1000 parole… perché vorrebbe dire offendere questo nostro patrimonio quindi mi limito a consigliare a tutti coloro che non sono mai stati in Campania a visitare tutto ciò, perché con questa regione basta uno sguardo è rimani folgorato.

Luciano De Crescenzo diceva: “A volte penso addirittura che Napoli possa essere ancora l’ultima speranza che resta alla razza umana” spero che il professore mi perdoni ma io non sono mai stato convinto del tutto di questa frase perché credo abbia bisogno di una rivisitazione cioè io penso che la razza umana abbia bisogno di tutta la Campania per poter sopravvivere perché l’emozioni che si provano visitandola, sono ineguagliabili da tutte le altre parti del mondo!

Antonio Esposito

In copertina una foto di Ravello e la Costiera Amalfitana.