ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL GIORGIALINO

PROGETTO CLIL/EMILE

DI: Vivyan Vella

Prima che si chiudesse la scuola a causa del Covid-19 la mia classe, la I D,  ha avviato un progetto il CLIL/EMILE. Si tratta di un percorso d’apprendimento che consiste nel fare arte in francese, ossia  studiare le varie tecniche pittoriche e i vari artisti in lingua  francese.  Nonostante la chiusura della scuola abbiamo continuato ad approfondire l’argomento e settimana dopo settimana ci siamo sempre più appassionati. Anche perché sia la professa d’arte che quella di francese ci hanno fatto realizzare tante opere e ci hanno fatto sentire dei veri artisti. Con questo progetto siamo riusciti a tirar fuori e ampliare la nostra immaginazione. Lungo tutto il percorso hanno ripetuto sempre che ogni oggetto può  trovare la sua rappresentazione  artistica e che ognuno di noi  può mettere in atto il proprio estro creativo con disegni, collage,  dipinti ecc. Ci hanno fatto fare cose incredibili come la realizzazione di un animale utilizzando materiale da riciclo. Io personalmente sono riuscita a fare un pesce con un vecchio cd e dei ritagli di carta, avanzati da un progetto di scienze. Alcuni compagni hanno realizzato varie forme di animali con carta da giornale o volantini del supermercato o ancora con stoffe trovate in  casa. Tra tutte le creazione che abbiamo realizzato, però,  quella che mi è piaciuta particolarmente è una foto astratta in cui mostro tutti gli oggetti che mi appassionano e che mi rendono felice. Ho realizzato la foto utilizzando una maglietta rosa come il mio colore preferito, dei libri perché mi piace leggere, pennarelli perché adoro la cancelleria,  un costume da bagno perché la mia stagione preferita è l’estate,  il thè alla pesca perché è il mio frutto preferito,  caramelle perché ne sono particolarmente ghiotta,  il profumo perché lo metto sempre anche ora che sono a casa e infine un peluche perché mi ricorda la mia infanzia felice. Ecco, prima di iniziare questo progetto non avrei mai pensato di realizzare una simile foto, perché non sapevo che mettendo a terra i miei oggetti preferiti avrei potuto creare qualcosa in grado di regalarmi tanta emozione. Devo proprio ringraziare le professoresse che sono riuscite a farmi conoscere quel lato artistico che era ben nascosto dentro di me.