ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL M@GICO GIORN@LINO

IL CASTAGNO MAGICO

DI: Stella Tamburrino

C’era una volta un albero che si chiamava: Castagno. Lui era amato da tutti, tranne che dal Pero che era il suo peggior nemico, perché era super invidioso che lui fosse amato da tutti, invece lui veniva messo in disparte. Un giorno il Pero decise di fare uno scherzo al Castagno: disse a tutti che il loro amico Castagno si era trovato altri amici, e che non voleva più quelli vecchi. Gli altri alberi misero in disparte il Castagno e iniziarono a corteggiare il Pero. Un giorno Mario, il migliore amico del Castagno, gli chiese: “Ma loro sono i tuoi nuovi amici?” e il Castagno rispose: “Voi siete i miei amici!”. Mario allora gli raccontò cosa il Pero avesse detto. Il Castagno si arrabbiò così tanto che fece un sortilegio al Pero. Il sortilegio consisteva nel fare ammalare tutti i suoi frutti. Quando era il momento che dovevano crescere, i frutti del Pero crescevano marci. Il Pero pianse e si lamentò per mesi. Il Castagno un giorno decise di annullare il sortilegio a una condizione: che il Pero dicesse la verità. Il Pero accettò così il Castagno annullò il sortilegio. Da quel giorno tutti gli alberi furono amici.

Classe quarta
Scuola Primaria di Torricella Peligna