ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

DIODORINO NEWS

LA DONNA DI IERI E DI OGGI

DI: Giada Dispinseri

La condizione della donna nel mondo è cambiata molto, soprattutto negli ultimi anni.

Anticamente la donna veniva considerata inferiore sia per l’aspetto fisico che per le sue capacità e veniva esclusa da alcune  attività: politiche, sportive e sociali.

Nell’Antica Grecia alle donne era proibito partecipare a eventi sportivi e candidarsi alle cariche pubbliche. Il loro dovere era quello di badare alle faccende domestiche e di accudire ai propri figli. Non avevano diritto di voto e non potevano esercitare la propria libertà.

Col passare dei secoli, la situazione delle donne è andata pian piano migliorando, fino ad arrivare ai nostri giorni in cui la donna ha ottenuto l’uguaglianza con l’uomo sul piano dei diritti.

Tuttavia, la donna è ancora soggetta a episodi di disuguaglianza come la differenza di salario in ambito lavorativo.

Ogni anno si verificano centinaia di casi in cui la donna viene stuprata, violentata o addirittura uccisa. Molte di loro non hanno il coraggio di ribellarsi e di appellarsi ai propri diritti perché, spesso, intimorite e minacciate dagli uomini. Per prevenire ciò, si sono formate molte associazioni a difesa della donna.

Fortunatamente in Italia la donna può permettersi un lavoro, può votare e partecipare alla vita politica. 

Auguro  a tutte le donne del mondo un futuro splendido.