ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

DIODORINO NEWS

La pericolosità del cellulare

DI: Eleonora Biondi

L’uso dei cellulare può causare problemi al nostro cervello?
Bella domanda…..
La prima domanda in assoluto risale al 2013 e, tra dubbi e non conoscenze, oggi possiamo avere una risposta.
La risposta ci viene data dal Centro Ricerca sul Cancro, l’istituto di Bologna dove da 25 anni si fanno ricerche ed esperimenti.
Uno di questi esperimenti risale a sei anni fa quando degli animali in gabbie sono stati disposti vicino ad un campo elettromagnetico. Dopo anni di ricerche, si è arrivati ad un risultato che non è confortante: le radiazioni aumentano il rischio di tumore.
Il cellulare, da quando affermato dall’associazione, potrebbe provocare, per colpa delle radiazioni elettromagnetiche, vari problemi e possono causare gravi danni: uno di questi è il cancro. I danni principali sono causati dalle radiazioni che possono permettere ai tessuti di surriscaldarsi a diretto contatto con le apparecchiature, non essendo in grado di indurre mutazioni. A tal proposito l’istituto Ramazzini di Bologna ha dato indicazioni per evitare il peggio.
Le regole d’oro sono:
-tenere il telefono lontano dall’orecchio ad almeno 7-10 millimetri di distanza;
-usare auricolari o mettere il vivavoce;
– non tenere il telefono sotto il cucino o sul comodino, ma almeno a una distanza di 1 metro
– non usare mai il telefono in treno e in macchina, perché il telefono, essendo in movimento, causa più onde elettromagnetiche, quindi può causare un problema non solo al cervello ma anche alla gamba.
Ma c’è ancora una domanda…c’è differenza tra un tumore cervicale di un bambino e di un adulto?
Sì, i cervelli giovani assorbono più radiazioni di quelli adulti e il numero dei bambini che usano il cellulare sta aumentando sempre di più. Le radiazioni sarebbero in grado di attaccare non solo il cervello umano, ma anche i testicoli e addirittura il cuore.
Un altro problema causato dall’uso eccessivo del telefono è l’assuefazione di questo, che porta i ragazzi ad accostarsi al telefono senza arrivare a nessun risultato. E la cosa ancora più grave è che sta facendo sprofondare i giovani verso un mondo virtuale allontanandoli sempre più da quello reale.
Spesso i ragazzi hanno difficoltà a staccarsi da queste nuove tecnologie, soprattutto cellulare e smartphone, ammettendo che per loro è molto difficile riuscire a staccarsi da essi. Anche i rapporti umani ne risentono da questo uso eccessivo: tante volte uscendo vedo ragazzi attorno ad un tavolo a guardare il loro smartphone senza un minimo di comunicazione tra loro. Anch’io mi rendo conto che a volte esagero un po’ nell’uso del cellulare.
Quindi cerchiamo di non usare troppo i telefoni e  di avere più controllo della nostra razionalità che apparentemente sembra ormai offuscata da questo fenomeno.

Biondi Eleonora ID