ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL MEGAFONO

Grease: un grande spettacolo in lingua inglese!

DI: jennypher falsone

Quest’anno, noi alunni di terza abbiamo avuto l’opportunità di vedere il musical “GREASE’’ al Teatro “Metropolitan”di Catania. Questo spettacolo teatrale è tratto dall’omonimo film del 1978 Grease, che significa ’’Brillantina”. La storia è ambientata negli Stati Uniti . Durante l’estate,  Danny Zuko, il leader dei Thunderbirds, incontra Sandy, una giovane ragazza Australiana.I due  si innamorano ma Sandy alla fine dell’estate deve  tornare in Australia e i ragazzi dovranno dirsi addio.I programmi di Sandy però cambiano,  infatti involontariamente si iscrive  allo stesso  college di Danny e conosce le Pink Ladies, un gruppo di studentesse. Attraverso canti e balli, le “pink lady” e i bulli della scuola  i “Thunderbirds” affrontano lo studio e i problemi adolescenziali. Sia Danny che Sandy rendono partecipi gli amici della loro storia, cantando la famosa” Summer night.”  Quando Sandy rivela alle sue amiche il nome del ragazzo, Rizzo, e la leader Delle Pink lady, avendo avuto una storia con Danny, è  invidiosa  e vuole metterlo in difficoltà davanti agli amici, organizzando un incontro casuale con Sandy. Quando la vede  Danny, visto che è conosciuto come un donnaiolo, è costretto a fare l’indifferente davanti ai suoi amici. Intanto la scuola è impegnata nell’organizzazione di una grande gara di ballo, che verrà trasmessa in diretta televisiva nazionale: tutti gli studenti della scuola si danno un gran da fare per prepararsi all’evento. Il giorno della serata, presentata dal famoso conduttore Vince Fontaine, tutti i ragazzi si scatenano a passi di rumba, rock e boogie-woogie. Danny e Sandy si presentano in coppia e sembrano i favoriti per la vittoria finale, ma sono di nuovo separati: Sonny afferra Sandy, mentre Danny viene strattonato da Cha-Cha DiGregorio, con la quale, in passato, aveva avuto un rapporto occasionale, e con lei conclude il ballo finale e vince la gara. Sandy si sente tradita e abbandona la festa disgustata. Nel tentativo di riconciliarsi, Danny porta Sandy a un drive-in dove e le chiede di essere la sua ragazza, donandole un anello. Nel corso della serata Danny cerca di toccarla, ma Sandy, sentendosi forzata a fare qualcosa che non vuole, scappa via, lasciandolo da solo. Danny a questo punto manifesta ciò che prova con la canzone Sandy. Nel mentre si sparge la voce di una  presunta gravidanza di Rizzo. Kenickie  avendo avuto una storia con lei, pensa di essere stato lui. Sandy, compresa la natura da ribelle di Danny,  decide di  abbandonare le vesti di “brava ragazza”. Allo stesso modo Danny sta pensando di diventare un “bravo ragazzo”, che pensa più adatto ai gusti di Sandy, incominciando a fare atletica e abbandonando gli abiti da “bulletto”. Alla festa di fine anno, una nuova Sandy appare allo sbalordito Danny più grintosa e decisa, coi capelli arricciati, vestita in pelle e con una sigaretta, volendo avvicinarsi al modo di essere del suo amato e pronta a riconquistarlo. Sulle note del brano “You’re the One That I Want” i due capiscono che sono fatti l’uno per l’altra. Successivamente Rizzo dice a Kenickie di non essere incinta e i due fanno pace. Thunderbirds e Pink Ladies, una volta promessi di non abbandonarsi mai anche dopo la scuola, intonano “We go together” e, nel finale, Danny e Sandy volano via su una scintillante auto, salutati dagli amici festanti.  Alcuni  giorni prima, grazie alle  nostre insegnanti di lingue, la prof.ssa Licata D’andrea Tiziana Gabriella,  la prof. Marino Grazia,  e la prof.ssa Criscimanna Antonia, ci siamo esercitati sul brano studiando il copione, leggendolo,  traducendolo e vedendo anche il film . Ci hanno accompagnato  e guidato con entusiasmo, oltre alle professoresse di inglese  anche la prof.ssa Gallè Carmen e prof.ssa Pontillo Concetta.   Lo spettacolo, ballato, recitato e cantato  in lingua inglese da ragazzi inglesi , è terminato dopo 2 ore. E’ stato molto bello assistere allo spettacolo  e ammirare la bravura del cast,  ascoltare canzoni famosissime, e riflettere sul fatto che ieri come oggi, i ragazzi vivono da sempre gli stessi problemi legati all’adolescenza.  Infine i docenti ci hanno portato in un Centro commerciale, dove abbiamo anche pranzato e abbiamo avuto l’opportunità di passeggiare per i negozi e  stare tutti insieme in spensieratezza. Dopo circa due ore ci siamo rimessi in viaggio per ritornare a casa. È stata un’esperienza fantastica.