ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

PICCOLI REPORTERS

Progetto Schools4energy PrioritEE. Ri-penso il mio stile di vita: Flash mob delle scuole di Schools4energy per promuovere gli stili di vita sostenibili.

DI: Anna Brancucci

Venerdì 1° marzo presso la Palestra Caizzo di Rione Lucania di Potenza si è svolta una giornata di riflessione sul consumo energetico nell’ambito della giornata “Mi Illumino di Meno”. La cerimonia ha avuto inizio alle ore 10:00. Sono intervenuti: l’amministratore Unico SEL Vincenzo Lapenna, il direttore CNR-IMAA Antonio Lanorte – Presidente Legambiente Basilicata, le referenti CNR-IMAA C. Cosmi e F. Pietrapertosa – Referenti CNR-IMAA, le Dirigenti Scolastici dell’ IC A. Busciolano Professoressa Lucia Girolamo, dell’IC G. Leopardi Professoressa Cinzia Pucci e dell’IC Don L. Milani Professoressa Marcella Marsico. Le scuole si sono esibite in un Flash mob. La nostra scuola è stata rappresentata dalle alunne: Lapolla Alice, Laurita Anna, Mazzilli Alissa, Potenza Sabrina , Satriano Chiara, Summa Giuliana. Il team è stato allenato dalla Professoressa Simonetta Ferrara che ha ideato anche la coreografia basata su esercizi di ginnastica artistica e acrobazie sui pattini. Il nostro flash mob parte da una situazione di equilibrio tra madre natura e l’uomo. L’uomo si muove nella natura ma, ad un certo punto la quiete viene meno. L’uomo attacca la natura, la deturpa dei fiori. La natura viene stravolta, si agita, si ribella e l’uomo la osserva ma continua ad andare avanti a suo modo. E poi finalmente si raggiunge un nuovo equilibrio e l’uomo fa pace con se stesso e con madre natura. La scelta della musica è provocatoria: “sinfonia  per un addio”, addio che noi giovani non vorremmo mai dire alla nostra madre terra per colpa di scelte e stili di vita scellerati. Il messaggio che però vogliamo lanciare è positivo, la nostra scelta di inserire delle pattinatrici nella coreografia è sicuramente una novità a dire  che con nuove e rivoluzionarie scelte c’è, da parte di noi giovani, la voglia di cambiare.

La preparazione ha richiesto molto tempo e si sono incontrate diverse difficoltà dovute al fatto che le nostre atlete si sono ammalate in periodi diversi alternandosi agli allenamenti. Alla Professoressa Ferrara vanno i nostri affettuosi ringraziamenti per la pazienza mostrata e per la sua professionalità.

Il team PrioritEE