ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

PICCOLI REPORTERS

RELAZIONE EXPO DELLA RADIOFONIA di Ilaria Paolino

DI: Anna Brancucci

Sabato 13 settembre 2018 noi terze medie, abbiamo visitato l’Expo della radiofonia a Tito Scalo. C’erano diversi stand, non solo con esposizione di antiche radio (sulle quali ci hanno dato alcune essenziali informazioni), ma anche della Croce Rossa, della Protezione Civile e di scuole superiori per presentare i loro progetti inerenti la tecnologia. Abbiamo potuto ammirare un plastico di un parcheggio con meccanismo di riconoscimento delle auto con disabili per non far occupare i posti ad esse destinati; oppure una stampante 3D in grado di riprodurre degli oggetti tridimensionali, dopo averli naturalmente programmati al computer. A metà mattinata abbiamo assistito, all’esterno dell’edificio, ad una dimostrazione di come i cani addestrati riescano a capire dove si trovi dell’esplosivo, riconoscendolo dall’odore, in un set con gli oggetti che potrebbero trovarsi in una casa oppure in un aeroporto. Le addestratrici ci hanno anche spiegato i significati di alcuni comportamenti che il nostro cane ha o può avere. All’interno alcuni di noi hanno potuto provare la sensazione di trovarsi in uno stato di ebrezza, grazie allo stand della Croce Rossa Italiana. Con degli occhiali speciali, si aveva l’impressione che il pavimento fosse in discesa. Lo scopo era seguire una linea bianca, raccogliere degli oggetti sul pavimento, versare dell’acqua dal bicchiere nella bottiglia, riuscire ad afferrare la palla e scrivere un messaggio comprensibile, sempre indossando questi occhiali. Grazie a tale sperimentazione, abbiamo compreso che bere non nuoce solo alla salute, ma è anche pericoloso perché altera la vista e indebolisce o annulla le capacità percettive. Oltre a divertirci, dunque, questa giornata ci è servita dal punto di vista della didattica e delle competenze.

Ilaria Paolino