ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

LAPECHERONZA

San Valentino.

DI: Valentina Rossi

  ​​​​​SAN VALENTINO.

San Valentino è sempre più vicino e, come ogni anno ognuno di noi si ostina a ripetersi, è arrivato il momento di trascorrerlo assieme alla propria anima gemella. Ma la domanda che ci si pone maggiormente è sempre la stessa: come si conquista un ragazzo o una ragazza? Se la vostra idea è quella di regalare cioccolatini o fiori, mi spiace deludervi ma state sbagliando tutto; anzi, i cioccolatini sono sempre ben accetti, ma non è il modo giusto perdichiararsi. Se un ragazzo vuole conquistare una ragazza deve provare per prima cosa tagliandole un orecchio; infatti questa tecnica ha portato alla nascita di una delle coppie più amate nel mondo del fandom: quella tra Quattro e Tris. Se questo metodo non fa per voi, non temete, potete scegliere tra altre opzioni. Se siete figli di fornai, uno dei metodi di corteggiamento più famosi è quello di Peeta: iniziate lanciando del pane sotto alla pioggia alla ragazza in questione (pane per giunta vecchio e destinato ai maiali) e, dopo un paio d’anni, fatevi rinchiudere con lei in un’arena per uccidervi a vicenda: il risultato è assicurato! (Se sopravvivete entrambi ovviamente). Se invece siete dei lampadari viventi come Edward Cullen e possedete una forza sovrumana, potete banalmente salvare la vostra amata dall’essere investita da una macchina ma, se doveste provarci, prima assicuratevi di essere abbastanza forti e, mentre fate la vostra entrata ad effetto, di avere dei capelli meravigliosi e fluenti. Se invece sei una ragazza in cerca di un Valentino, hai molte altre possibilità: il primo consiglio che posso dare è quello di dirgli che ha dello sporco sul naso e, come minimo dopo sette anni, diventerete una coppia inseparabile. Se non siete amanti del romanticismo, potete conquistare un ragazzo dicendogli semplicemente “quando dormi sbavi” (consigliabile solo se il ragazzo ha dormito per alcunigiorni dopo essere stato attaccato da un Minotauro). Spero che questi consigli vi siano stati utili e, per eventuali rifiuti, non abbattetevi, la vostra anima gemella è là fuori da qualche parte. Posso però concedervi un ultimo e fondamentale consiglio: Non seguite i miei consigli! A questo punto auguro un buon mio onomastico a tutti.

Valentina Rossi II B.