ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL CANZONIER DI IGOR

Un nuovo modello di mobilità

DI: Daria Crismani

Cari Petrarchini, è tempo di reinventarci. Chi fino a qualche mese fa considerava la bici, elettrica e non, un mezzo obsoleto e poco vantaggioso, durante questi mesi di semilibertà si sarà reso conto che così non è. Infatti questo mezzo, che è allo stesso tempo antico ed estremamente  moderno, offre, ora più che mai, infiniti vantaggi. Pensiamo alla riduzione dell’inquinamento atmosferico ed acustico, oppure ai benefici per la nostra ed altrui salute, in modo particolare in questo periodo in cui non possiamo permettere che i bus siano sovraffollati e nemmeno che il traffico aumenti. Detto questo, in attesa che il comune di Trieste crei le famose “cycle lines” su modello di città come Milano e Roma, invito, chi non l’avesse già fatto, a rispolverare e riscoprire le care vecchie bici. In alternativa potete usufruire del bonus istituito dal governo che copre il 60 per cento (massimo di 500 euro) dell’acquisto di bici, e-bikes e monopattini elettrici o ancora  potete servirvi dell’efficientissimo servizio di bike sharing cittadino.   Lo scorso anno abbiamo manifestato in massa chiedendo di salvare il pianeta, ora ognuno di noi può agire.

 

Di seguito un semplice schema esemplificativo di un possibile scenario futuro.

 

 

Se volete approfondire, ecco un link: https://issuu.com/tiesse4/docs/piano_mobilita_covd_def.

 

Giovanni Chicco