ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL SERRAGLIO

IL MOVIMENTO DELLE SARDINE   di Pierluigi Frascogna 2 G Informatica

DI: Pierluigi Frascogna

Prima Bologna, poi Modena; presto Torino, Milano, Firenze, Genova, Reggio Emilia, Benevento e Napoli. Hanno registrato numeri enormi prima con il boom a Bologna e poi con il bis a Modena. Un trend apartitico, antifascista e antileghista. Un trend in espansione che sta riscuotendo consensi in tutta Italia, dal Piemonte alla Puglia, da Milano a Napoli.

Questo il “MOVIMENTO DELLE SARDINE”, un movimento spontaneo, nato dallo spirito di comunità di quattro ragazzi bolognesi, luogo dove è nato e dove è esploso mediaticamente.

Le pagine Facebook, aperte con l’obiettivo di riunirsi pacificamente, hanno già acquisito decine di migliaia di iscritti, di cui diverse migliaia affermano che parteciperanno alle manifestazioni. Ad oggi 23 novembre sono programmate ben 18 manifestazioni. I luoghi di queste manifestazioni sono prettamente italiani, ma la programmazione prevede anche tappe estere; infatti, alle manifestazioni di Marsala, Rimini, Parma, Genova, Firenze, Ferrara, Napoli, Treviso, Avellino, Milano, Padova, Bari, Torino, Roma, Benevento e Piacenza si aggiungeranno anche quelle di New York, Dublino e Anversa, connazionali emigrati che si rispecchiano ugualmente negli ideali del movimento che chiede a gran voce un modo di fare politica senza odio, senza fascismo, senza razzismo e antisemitismo.

In ultimo, vorrei dare maggiore spazio alla manifestazione del 30 novembre di Napoli, che si è tenuta a a Piazza Dante: nonostante gruppi ufficiali abbiano allertando riguardo la possibile presenza di provocatori: tutto si è svolto in clima sereno e pacifico. Le sardine erano cosi strette che non hanno lasciato spazio agli squali, come la foto mostra.