ASSOCIAZIONE NAZIONALE GIORNALISMO SCOLASTICO

TARGA D'ARGENTO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

IL MONDO IN UNA SCUOLA

IL MIO CANE PALO

DI: Angela Attanasio

Di Antonio Tocci Classe I H –

Era precisamente il 13 maggio di diversi annai fa, quando è giunto a casa mia un esserino piccolo e innocente; si trattava di un cucciolo di labrador e abbiamo deciso di chiamarlo Palo.

Era grassottello come una polpetta dalle orecchie piccole e soffici come dei peluches, occhi marroni ed un pelo nero e folto, delle zampe molto pelose ed una coda lunga.

Palo è molto agile, giocherellone, coccolone, fifone e soprattutto anche molto goloso. A volte, mentre pranziamo, ce lo ritroviamo sotto i nostri piedi in cerca di cibo gustoso.

Palo ama prendere la coperta e portarla sotto i piedi per giocare a Tira e molla oppure prendere il guinzaglio quando ha voglia di fare una passeggiata.

Insomma potrei raccontarne tante del mio amico a quattro zampe, ma la cosa più bella è che ti è fedele ed è sempre presente, ti dimostra tanto affetto che nemmeno un uomo sa dare.

Palo è un cane speciale per me e sono sicuro che chiunque lo vorrebbe come proprio animale domestico.

Antonio Tocci

Classe I H